Carolina V. – Anno in Florida, USA

Anno estero Florida USA Exchange student

Anno estero Florida USA Exchange student

Perché partire per un’esperienza all’estero

In terza superiore, la mia intenzione era quella, come tutti, di partire per un anno e poi tornare in Italia per finire il liceo. Così non è stato, perchè mi sono innamorata talmente tanto degli Stati Uniti che non volevo più tornare nella mia scuola in Italia, anche perchè il mio obiettivo futuro era quello di studiare all’estero e trovare un lavoro che mi facesse viaggiare tanto. Volevo continuare a spostarmi e a conoscere nuove persone. Così, all’inizio del mio primo anno all’estero in Kentucky, ho contattato YouAbroad che subito mi ha accolta e spiegato le varie opportunità.

Per il mio primo anno da Exchange Student ho scelto un Programma Exchange. Sono finita in Kentucky, dove ho trovato uno stile di vita totalmente diverso dal mio e ho potuto vivere a pieno la vera “cultura Americana”. Per il mio secondo anno invece, ho deciso che volevo vivere il vero sogno americano (New York, Miami, California, ecc.), così ho optato per un Programma YouChoose, dove ho potuto scegliere una scuola in Florida, vicino a Miami. 

Volevo vivere la vita Americana di una grande città, anche se non mi trovavo proprio a Miami, ma la mia scuola era a Coconut Creek (circa a 40 minuti dalla grande città), così potevo passare tutti i weekend a Miami. Inoltre, ho potuto vivere un’esperienza del tutto nuova e diversa dall’anno precedente in cui ero stata in famiglia ospitante, perchè la mia scuola era una boarding school, quindi dormivamo nel Campus scolastico. Non c’è nulla da togliere dall’anno passato in famiglia, ma devo ammettere che, avendoli vissuti entrambi, l’opportunità di fare amicizia con ragazzi provenienti da (non scherzo) TUTTO il mondo è imbattibile. In ogni caso, famiglia o boarding school, la Florida merita di essere vista e vissuta, quindi la consiglierei al 100% a tutti i futuri YouAbroaders, soprattutto agli amanti della spiaggia e del caldo.

L’esperienza di Carolina in USA, la scuola e il Campus

Anno estero Florida USA Exchange studentDopo il primo anno in Kentucky ho imparato l’inglese da madrelingua, ma mi sentivo ancora abbastanza persa nel trovare la mia strada. L’anno con YouAbroad in Florida è stato quello in cui ho avuto l’opportunità di diplomarmi e scegliere l’università. Ho dovuto quindi confrontarmi con Application per il college, SAT, TOEFL e tanti altri esami e tutto questo, aggiunto al fatto di aver conosciuto e scambiato idee e progetti con persone provenienti da tutto il mondo, mi ha fatto riflettere e capire che tornare in Europa per l’università mi avrebbe fatto vedere un altro lato del mondo e mi ha fatto capire dove avrei volute iniziare una carriera sul serio.

Mi piace descrivere il mio anno in Florida come l’anno più bello della mia vita, non solo perchè mi sono divertita tanto, ma perchè mi ha fatto crescere e conoscere una nuova parte di me. Al momento, studio Business a Londra, che ho scelto proprio per la sua internazionalità e per il fatto che mi avrebbe permesso di continuare ad interagire con persone da tutto il mondo. Senza l’esperienza con YouAbroad, penso che al momento avrei appena finito la maturità nel liceo del mio paesino, trovandomi probabilmente spaesata sul percorso universitario da  intraprendere. Per quanto riguarda il business, mi ha sempre appassionato, ma non avevo mai avuto l’opportunità di approfondire questa materia, perché nella mia scuola italiana non esisteva. Fortunatamente, ho potuto farlo in Florida, il nome del corso era “Entrepreneurial Studies”.  Nel corso dell’anno, gli studenti dovevano creare un prodotto da zero e produrre un prototipo. Ho anche avuto l’opportunità di presentare il mio prodotto ad alcune persone provenienti dal mondo del business, ricevendo il loro riscontro per migliorarlo. Una di quelle persone era la ex presidente di MAC Cosmetics. Quello che sto cercando di dire è che l’anno in Florida mi ha offerto talmente tante opportunità che veramente non so dove sarei se non fossi partita. 

Uno dei momenti più belli di tutta la mia Esperienza è stato senza dubbio la graduation. Non riesci a capire cosa si prova, a meno che non lo vivi in prima persona. Oltre ad essere il grande passo che gli americani aspettano per 12 anni, la graduation è un evento che, almeno nel mio caso, mi ha portato tanta gioia e tanta malinconia. Mi ricordo quando ho sentito il mio nome e sono salita sul palco, mi sentivo felice e orgogliosa del mio percorso scolastico. Ma ricordo anche le lacrime fuori dall’auditorium della scuola, quando ho dovuto dire “see you later” a tutti gli amici che mi avevano accompagnata per tutto l’anno e che avevano preso la forma di una grande famiglia. In pratica, la graduation non è solo stato il momento più emozionante della mia esperienza, ma credo della mia vita intera. Sono degli attimi indimenticabili che, credetemi, vale la pena vivere almeno una volta nella vita. 

Come ho detto prima, grazie ai miei due anni all’estero, mi sono letteralmente innamorata degli Stati Uniti e del loro sistema scolastico. Se dovessi scegliere la cosa che più mi é piaciuta, direi assolutamente l’opportunità di scegliere le proprie classi. Questa è la cosa che mi ha aiutata a trovare il percorso più giusto per me e quella che, a mio parere, manca estremamente nella scuola italiana. Oltre a questo, ho apprezzato tantissimo lo “school spirit” e tutti gli eventi scolastici (partite di football, basket, pep rallys, etc…). Sono le classiche esperienze da film americano che puoi vivere solamente in una High School americana.

Ho svolto la mia esperienza in una Boarding School, ovvero una scuola tipo collegio dove gli studenti hanno l’opportunità di dormire, e quindi vivere, all’interno della scuola. Per questo motivo non ho avuto una vera e propria famiglia ospitante, ma non mi sono mai sentita sola. La mia famiglia ospitante era composta dai dorm parents (i responsabili del dormitorio e quelli da cui si andava per qualsiasi problema) e dagli altri ragazzi internazionali che, come me, si trovavano lì. Stando in dormitorio, ho conosciuto alcuni dei miei migliori amici, che ancora vedo oggi, un anno dopo aver lasciato la Florida, e mi sono affezionata molto ad alcuni dei dorm parents che, durante l’esperienza, hanno assunto il ruolo dei miei veri e propri genitori.

L’esperienza da Exchange Student con YouAbroad

Anno estero Florida USAAvendo vissuto due esperienze diverse con due organizzazioni diverse ma nello stesso ambito, sono riuscita a vedere la differenza tra l’uno e l’altra in ogni aspetto. Di YouAbroad, ho amato fin da subito il supporto che mi è stato dato, il loro vero interesse a realizzare il mio sogno e tutto il supporto che mi hanno dato per indirizzarmi sul giusto cammino. YouAbroad, sfortunatamente, non è stata la prima organizzazione a cui mi sono rivolta e ne ho trovate alcune che mi avevano completamente rifiutata dicendomi che non era possibile fare due anni all’estero e che sarei dovuta assolutamente tornare in Italia. Il supporto che ho ricevuto da YouAbroad non l’ho trovato in nessun’altra organizzazione. Mi sono stati accanto anche nello scegliere le classi da frequentare a scuola, così da poter ottenere i crediti necessari per poter fare domanda all’università. In pratica, non mi sono mai sentita sola. 

Una cosa che ho imparato durante gli ultimi anni della mia vita è quella di non rifiutare mai un’opportunità. Alla nostra età è giusto provare tutte le strade finché non si trova quella giusta e solo sbagliando mille volte si riesce a vincere. Inoltre, un’altra cosa che mi sta veramente a cuore è quella di credere nei propri sogni e di non dubitare mai di se stessi per nessuna cosa al mondo. Ragazzi, se avete un sogno inseguitelo nonostante qualcuno possa dubitare di voi. In fondo, è meglio un rimorso che un rimpianto!