Matteo G. – Anno in Massachusetts, USA

Anno all'estero USA YouChoose

Anno all'estero USA YouChoose

Perché partire per un’esperienza all’estero

Sono partito con l’obiettivo di ottenere la graduation americana e andare all’università all’estero: un sogno realizzato! Ho scelto il programma YouChoose per poter avere la sicurezza di scegliere il distretto scolastico: ho sempre voluto vivere un anno in Massachusetts!

Innanzitutto alcuni tra i migliori distretti scolastici si trovano in Massachusetts, e Boston è una delle città più belle degli USA. L’apertura alle culture di tutto il mondo e le bellezze del paese mi hanno spinto a scegliere gli States!

L’esperienza di Matteo in USA, la scuola e la Famiglia Ospitante

Anno all'estero USA YouChooseVivere un anno lontano da casa e dalla famiglia, ricostruendo la tua vita da zero, ti cambia e non poco. Paure, dubbi e insicurezze che all’inizio è normale avere scompaiono una volta che cominci a vivere l’esperienza: ben presto alla paura di lasciare casa per andare in un nuovo mondo si sostituisce la gioia di star vivendo dei momenti incredibili!

La mia esperienza mi ha aperto un milione di porte per il mio futuro, in quanto il mio diploma americano mi ha permesso di scegliere tra importanti università in tutto il mondo. L’anno prossimo sarò a Londra a studiare business, non vedo l’ora!

Uno dei momenti più belli è stato l’ultima giornata della Spirit Week, il Pep Rally. Tutti i Senior (i ragazzi dell’ultimo anno) si vestono in mimetica per entrare a scuola tra grida e festeggiamenti, che continuano per tutto il giorno. Ci sono giochi e gare tra i Senior e i ragazzi degli altri anni (la gara di urla è leggendaria) e la giornata si conclude con un ballo preparato dagli studenti nei giorni precedenti. Un emozione incredibile, legata allo spirito di appartenenza alla scuola che si sente fortissimo.

Quello che mi è piaciuto di più della scuola sono i professori. Ho avuto ottimi insegnanti anche in Italia, ma il rapporto umano che ho costruito con tanti professori in America è senza eguali: il mio prof di matematica si fermava dopo scuola a darmi lezioni per aiutarmi con lo studio per l’esame SAT, il mio professore di Psychology usciva la sera con noi per andare da Ben & Jerry’s… Incredibili!

La mia host family era composta da mamma, papà e due figli (uno della mia età ed uno di un anno più grande). Ho legato molto sia con la host mum che con mio fratello più grande, che si sono sempre dimostrati disponibili e gentili nei miei confronti. Gli scambi culturali migliori ovviamente sono avvenuti in cucina: io ho insegnato loro come cucinare la carbonara, loro mi hanno insegnato a cucinare il tacchino per il Thanksgiving!

L’esperienza da Exchange Student con YouAbroad

Exchange Student USA YouChooseMi sono trovato molto bene. YouAbroad mi ha supportato e aiutato tantissimo soprattutto nel processo di application universitaria, che sarebbe stato veramente impossibile da portare avanti da solo. Una presenza costante e rassicurante che mi ha permesso di godermi al meglio la mia esperienza!
A tutti i futuri Exchange Student voglio dire: vivere per un anno lontano da casa non è un’esperienza per tutti. Ci vuole sicurezza, coraggio e maturità. Nel caso in cui decideste di buttarvi in questa avventura meravigliosa però, posso solo consigliarvi di ripetervi ogni giorno ciò che io mi sono ripetuto: “It doesn’t matter what I’ll have to face, I’ll make it!”